Antiche Mura Teatro Festival 2015

Il festival

"Antiche Mura Teatro Festival", è un grande evento ideato e organizzato da Teatro Bresci. Quella di quest’anno è la seconda edizione, realizzata con il contributo di Fondazione Antonveneta, il sostegno di sponsor locali e il patrocinio del Comune di Cittadella (PD). La direzione artistica è affidata ad Anna Tringali e Giacomo Rossetto, affiancati da un valido team di professionisti e volontari.

Quattro serate (9-16-23-30 giugno 2015) durante le quali quattro Compagnie andranno in scena alle ore 21.30 con quattro spettacoli nel meraviglioso Anfiteatro all'aperto di Campo della Marta, nel centro storico di Cittadella (PD). Ma Antiche Mura Teatro Festival non è solo teatro: prima degli spettacoli, a partire dalle 20.30, aperitivo con musica dal vivo.

Per l’ultima sera è previsto un grande closing party con concerto post-spettacolo sul palco principale e tante magiche sorprese.

L'ingresso è libero e in caso di maltempo gli eventi si terranno nel vicinissimo e suggestivo Teatro Sociale.
Sono previsti anche un punto ristoro e un punto shop.
La qualità e il divertimento saranno assicurati.

Antiche Mura Teatro Festival: un Festival così non s'è mai visto!

Aftermovie del 2014


Edizioni precedenti: edizione 2014

Foto recenti

Staff

Ideazione e organizzazione: Teatro Bresci
Direzione Artistica: Anna Tringali e Giacomo Rossetto
Amministrazione: Gloria Rossetto
Direttore Tecnico: Davide "Baba" Babolin
Macchinista: Vittorio Dal Ben
Hospitality: Ilaria Magrin
Foto e video: Luca Baggio
Webdesign: Giulio Michelon

Durante le serate saranno presenti anche dei giovani volontari che faranno assistenza.

Con il patrocinio di

Comune di Cittadella

Con il contributo di

Sponsor

Partners

Media Partners


PROGRAMMA

Gli spettacoli inizieranno tutti alle ore 21.30 presso l'Anfiteatro all'aperto di Campo della Marta a Cittadella (Pd) con Ingresso libero. In caso di maltempo gli eventi si sposteranno all'interno del vicino Teatro Sociale.
Sono previsti un punto ristoro ed un punto shop.

  • 9 giugno - 21:30

    GROPPI D’AMORE NELLA SCURAGLIA

    di Tiziano Scarpa. Con Silvio Barbiero. Regia Marco Caldiron. Produzione Carichi Sospesi.

    20:30 live Luca Lago & Fede Testa.

  • 16 giugno - 21:30

    Veneti Fair

    di e con Marta Dalla Via. Regia Angela Malfitano. Produzione “Tra un atto e l’altro” e Minimalimmoralia.

    20:30 live di Akusma.

  • 23 giugno - 21:30

    Arbeit

    drammaturgia e regia Giorgio Sangati. Con Anna Tringali. Produzione Teatro Bresci.

    20:30 live Luca Lago & Fede Testa.

  • 30 giugno - 21:30

    Vecchia sarai tu

    di Antonella Questa e Francesca Brandi. Con Antonella Questa. Regia Francesca Brandi. Produzione LaQ-Prod.

    20:30 live di Akusma.

    CLOSING PARTY con Damien McFly.


Gli spettacoli

Groppi d'amore nella scuraglia

di Tiziano Scarpa. Con Silvio Barbiero. Regia Marco Caldiron. Produzione Carichi Sospesi

Vincitore del Premio Miglior Attore al Roma Fringe Festival 2014
Finalista al Premio OFF 2011 del Teatro Stabile del Veneto

Attraverso una lingua inventata che richiama i dialetti del centro-sud, “Groppi d’amore nella scuraglia” descrive un percorso di rinascita, e in qualche modo, di redenzione. Il linguaggio poetico di Scarpa deforma i corpi dei protagonisti che divengono archetipi grotteschi di un mondo in sfacelo; immagini che richiamano l’immaginario di Bosch raccontando la storia di Scatorchio e del suo amore per Sirocchia in un paese sommerso dai rifiuti.

Silvio Barbiero: Marchigiano di nascita, veneto d’adozione. Si forma al T.P.R. - C.U.T. di Padova. Studia, tra gli altri, con Naira Gonzales, Juri Ferrini, Serena Sinigaglia, Massimiliano Civica, Eugenio Allegri, Andrej Leparsky, Carlos Alsina, Andrea Brunello. Nel 2003 è tra i fondatori di Carichi Sospesi per cui lavora come attore, formatore e regista.

Veneti Fair

di e con Marta Dalla Via. Regia Angela Malfitano. Produzione “Tra un atto e l’altro” e Minimalimmoralia.

Selezionato al Napoli Fringe Festival 2010
Vincitore del bando Territori Teatrali 2012

“Veneti Fair” racconta il rapporto di amore e odio dell’autrice con il Veneto e i suoi abitanti, e ne è uscita una giostra di personaggi grotteschi che con lucida follia provano a rispondere ad esplosivi quesiti. Miss Polenta, Il Morto di Biancosarti, La Pettegola Bigotta, Il Professore Emigrato ed altri faranno da lente d’ingrandimento in modo da creare un ironico punto di vista sul tema dell’appartenenza.

Marta Dalla Via: attrice e performer, inizia il suo percorso artistico seguendo attivamente il lavoro di Angela Malfitano, Pippo Delbono, Laura Curino, Francesca Mazza. Nel 2001 si diploma a Bologna presso la Scuola di Teatro “Galante Garrone”. Lavora presso il “Cirque Baroque” a Parigi, dove studia acrobatica aerea, giocoleria e tecniche di clown. Sempre a Parigi studia Commedia dell’Arte con Carlo Boso. Approfondisce lo studio della maschera anche con Serena Sinigaglia e Michele Modesto Casarin. Lavora con la Compagnia Pantakin con la quale vince il Leone d’Oro alla Biennale di Venezia nel 2006 e il Premio della Critica nel 2008. Nel 2013 vince il Premio Scenario con “Mio figlio era come un padre per me”, e nello stesso anno con “La cinghiala di Jesolo” vince il 2° Premio come Miglior Spettacolo e il Premio Assoluto Miglior Inteprete al Premio OFF 2013 del Teatro Stabile del Veneto diretto da Alessandro Gassmann.

Arbeit

drammaturgia e regia Giorgio Sangati. Con Anna Tringali. Produzione Teatro Bresci.

Vincitore del 2° Premio Miglior Spettacolo e del Premio Assoluto Miglior Inteprete al Premio OFF 2012 del Teatro Stabile del Veneto diretto da A. Gassmann
Selezionato al Festival Internazionale di Drammaturgia Contemporanea “Tramedautore” organizzato dal Piccolo Teatro di Milano in collaborazione con Outis
Spettacolo ospite a “Sguardi 2013-Vetrina del Teatro Contemporaneo”
Testo vincitore del Premio Letterario “Grotte della Gurfa” di Alìa (PA)

Nicoletta è una ragazza come tante, una ragazza semplice, una ragazza di provincia. La vita le ha dato poco e quel poco se l’è dovuto conquistare. Ha scoperto che la felicità non si compra, e che va conservata con cura perché è fragile. Le è stata rubata questa felicità, fatta a pezzi, calpestata. Ma Nicoletta è una ragazza forte perché ha ancora l’incoscienza di rischiare, di sognare, ha il coraggio, raro, di dire no, di difendere la dignità di essere uomini, perché il lavoro, da solo, non rende liberi.
Tutto avviene sulla sedia di una sala d’aspetto di una clinica.
Arbeit è il racconto di un mondo, il nostro, che purtroppo ha ancora bisogno di eroi.

Anna Tringali: Attrice proveniente dalla Scuola del Teatro Stabile del Veneto, si forma tra gli altri con Franca Nuti, Rossella Falk, Ugo Pagliai, Massimiliano Civica, Duccio Camerini, Damiano Michieletto, Giuseppe Emiliani. Approfondisce lo studio del teatro in lingua veneta con Virgilio Zernitz, Eleonora Fuser, Carmelo Alberti e Piermario Vescovo. Si perfeziona presso la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano con Marcello Bartoli, Marco Sgrosso, Elena Bucci. Nel 2009 è tra i fondatori di Teatro Bresci. Nel 2012 vince il Premio Assoluto Miglior Interprete al Premio OFF del Teatro Stabile del Veneto diretto da Alessandro Gassmann.

Vecchia sarai tu

di Antonella Questa e Francesca Brandi. Con Antonella Questa. Regia Francesca Brandi. Produzione LaQ-Prod.

Premio Cervi-Teatro della Memoria 2012
Premi Calandra 2012 Miglior Spettacolo, Miglior Attrice, Miglior Regia

Un viaggio alla scoperta di come oggi tre donne vivono la loro età e l’avanzare inesorabile del tempo: chi si rifiuta di  invecchiare per sentirsi ancora “giovane”, chi da vecchia subisce la tirannia del “invecchiare bene” e chi giovane lo è davvero, ma si sente già vecchia!
Le donne, la loro età e l’invecchiamento al quale non hanno ancora diritto.
Uno spettacolo comico per esorcizzare la paura di invecchiare e ricordarsi che “vecchia”…Lo sarai anche tu!

Antonella Questa: Attrice, autrice, traduttrice, vive e lavora tra l’Italia e la Francia. Dopo anni di teatro di prosa, ricerca e cabaret, passando per la tv con Serena Dandini, nel 2005 crea la sua compagnia: LaQ-Prod. Fondamentale nella sua ricerca è stato l’incontro con la coreografa francese Magalì Bouze, che l’affianca nella creazione degli spettacoli, nei quali il corpo e il gesto spesso si sostituiscono alla parola, amplificandola. Nel suo ultimo lavoro collabora con Giuliana Musso e Marta Cuscunà.


Teatro Bresci

TEATRO BRESCI nasce nel 2009 dall’incontro di Anna Tringali, Giacomo Rossetto e Giorgio Sangati, tre giovani teatranti veneti provenienti dal Teatro Stabile del Veneto e dal Piccolo Teatro di Milano. Collaborano con la Compagnia attori di diversa formazione e provenienza, e varie maestranze di riconosciuta professionalità.

Nel 2011 lo spettacolo “Malabrenta” vince il II Premio come Miglior Spettacolo al Premio OFF del Teatro Stabile del Veneto diretto da A. Gassmann.

Nel 2012 lo spettacolo “Arbeit” vince la terza edizione dello stesso premio, e Anna Tringali il Premio Miglior Attrice. Inoltre nel 2013 “Arbeit” viene selezionato dal Piccolo Teatro di Milano in collaborazione con Outis al prestigioso Festival internazionale di drammaturgia contemporanea Tramedautore.

Nel 2012 il Teatro Stabile del Veneto produce, in collaborazione con Teatro Bresci, “Buco”, che nel 2013 è finalista al concorso Playfestival organizzato dal Piccolo Teatro di Milano e dalla Compagnia ATIR.

Nel 2012 con “Il berretto a sonagli” di L. Pirandello Teatro Bresci ottiene il Patrocinio della Regione Veneto per l’alta qualità dello spettacolo, mentre per “Fango e Cognac – La Guerra in Altipiano” ne riceve anche il contributo alla produzione.

Sempre all’interno delle Celebrazioni per il Centenario della Grande Guerra, Teatro Bresci, con la lezione-spettacolo “Uomini in trincea” ha circuitato in oltre cinquanta Istituti Scolastici della Regione. Progetto nato dalla collaborazione tra la Regione Veneto e Arteven.

Nel 2014 Teatro Bresci idea e organizza la prima edizione di “Antiche Mura Teatro Festival” a Cittadella (PD), con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e il Patrocinio di Regione Veneto e Comune di Cittadella.

In 5 anni di attività TEATRO BRESCI ha circuitato in quasi tutta Italia. Ecco gli spettacoli portati in scena fino ad oggi: Prosa:“ Ione”, “Le regole del saper vivere nella società moderna”, “Lunga notte di Medea”, “Piccoli Crimini Coniugali”, “La signorina Julie”, “Il catalogo”, “Malabrenta”, “Buco”, “Il berretto a sonagli”, “Arbeit”, “Fango e Cognac – La guerra in Altipiano”, “Gli innamorati” Commemorativi: “MORO. Da via Fani a via Caetani”, “Questo è stato. Voci sulla Shoah”, “Liberi! Racconti di Resistenza” Teatro Bambini: “Cappuccetto Rosso e Gennaro il lupo mannaro” Lezioni spettacolo: “Uomini in trincea – La Grande Guerra”

Non meno importante dell’attività di spettacolo dal vivo è il settore della formazione in ambito teatrale: Teatro Bresci organizza e conduce Corsi di Teatro per adulti e bambini, Seminari intensivi per attori, Corsi di dizione e comunicazione, Conferenze e incontri sulla Storia del Teatro, collaborando con Enti pubblici e privati, associazioni, Comuni e Istituti scolastici. Dal 2009 ad oggi i laboratori organizzati da Teatro Bresci hanno visto la partecipazione di circa 1600 persone dai 7 agli 80 anni.

Facciamo il teatro che pensiamo necessario, lo facciamo con passione e crediamo che il buon teatro sia fatto per lasciare il segno. Un teatro di qualità per tutti.

www.teatrobresci.it

Cittadella

Cittadella è una splendida e vivacissima città murata di origine medievale in Provincia di Padova. La fondazione della cittadina risale al 1220, quando il Comune di Padova decide di creare un luogo fortificato per tutelare le zone di confine del suo contado.

La cinta muraria, interamente percorribile attraverso un suggestivo camminamento di ronda, è uno dei sistemi difensivi più belli d'Europa.

Il centro storico custodisce al suo interno autentici tesori: la terribile Torre di Malta fatta costruire da Ezzelino III da Romano come prigione e citata da Dante nella Divina Commedia, l'antico Palazzo Pretorio e il prestigioso Teatro Sociale.

Ed è proprio nel cuore di Cittadella che sorge l'Anfiteatro all'aperto di Campo della Marta, sede di Antiche Mura Teatro Festival.

CONTATTI

Contatti Teatro Bresci

www.teatrobresci.it
info@teatrobresci.it